Le inefficienze del sistema sanitario e le ricadute sulla salute dei cittadini

Ultimi articoli
Newsletter

Napoli | black out dei terminali al cup dell'Ospedale Ascalesi

Le inefficienze del sistema sanitario
e le ricadute sulla salute dei cittadini

È bastato un black out ai terminali per evocare le tante inefficienze, i tanti ritardi che costano la vita dei pazienti, negli Ospedali

di Paulette Ievoli

File d'attesa
File d'attesa

NAPOLI | L’aumento delle patologie tumorali a Napoli, è un dato che non preoccupa più di tanto le strutture sanitarie pubbliche, che continuano a funzionare in modo lento, ferraginoso, incurante della urgente domanda dell’utenza. Emblematico ciò che in questi giorni accade al CUP, il servizio che effettua prenotazioni di visite ed esami specialistici, dell’Ospedale Ascalesi. Da circa una settimana, i terminali del centro prenotazione visite, hanno smesso di funzionare bene. Per ben due giorni, i terminali sono stati inutilizzabili, bloccando così tutte le operazioni e costringendo le persone provenienti dalle zone più disparate della città, a fare ritorno a casa. Al black out totale, hanno fatto seguito giorni(per la precisione 7 e chissà quanti altri ancora) in cui uno solo dei terminali ha ripreso a funzionare. Non riuscendo a soddisfare l’alto numero di domande di prenotazioni accumulatesi e suscitando la reazione stanca e esaurita della gente in attesa per ore. È bastato un guasto ai terminali per creare una situazione di disagio. Vero è che gli ospedali lamentano una cronica mancanza di fondi, ma l'acquisto di 3 Cp nuovi, non manderebbe di certo in fallimento l'azienda. Questo episodio, potrebbe passare inosservato o essere un incidente di percorso da non sopravvalutare se non si inserisse nella complicata trama di inefficienze burocratiche, amministrative, di controllo, che ormai non hanno più capo né coda, tanto sono enigmatiche e suscettibili di sospetto che la salute della persona valga meno del costo di un computer. È risaputo che, nelle strutture sanitarie pubbliche, se un cittadino ha bisogno di fare con urgenza un esame che decreti lo stato di avanzamento di una malattia, deve aspettare un tempo minimo di 3 mesi. Un tempo eccessivo, durante il quale la malattia potrebbe evolvere e il quadro patologico del paziente, peggiorare irreversibilmente. Ma questa è cronaca quotidiana che non stupisce più. 

Sabato 20 luglio 2013

© Riproduzione riservata

825 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: